lunedì 14 aprile 2008

SONO IN LUTTO

23 commenti:

heartprocession ha detto...

Credo che politicamente parlando sia il giorno più brutto della mia vita.
Il fatto che la Sinistra arcobaleno non raggiunga nemmeno il 4 per cento alla camera..è quasi da lacrime agli occhi.
Senza rappresentanza.
Siamo oramai storia

lucanellarete ha detto...

se continua come sta andando, sarà durissima da digerire
sparire non credevo fosse possibile, e invece..
stringo i denti
ciao
luca

Anonimo ha detto...

Ben gli sta', all'anacronistico Bertinotti! Era ora! Spero proprio che sparisca del tutto e non se ne senta piu' parlare. Dopo aver fatto cadere il primo governo di centrosinitra e spaccato il suo partito in due, e' stato solo una presenza fuorviante ed inutile.

Non che abbia niente contro i Verdi, anzi, ma, amici cari, bisogna essere un po' pragmatici: Bertinotti non ha mai avuto le carte o la visione per governare l'Italia. Sono contento che una buona parte del popolo della Sinistra-Arcobaleno (S-A) si sia finalmente reso conto dell'inutilita' di votare Bertinotti.

Per gli altri, illusi, che invece l'hanno votato: ma come si puo' pensare che un esiguo numero di deputati o senatori per la S-A possa giovare a qualcosa, se Berlusconi controlla Camera e Senato?

Bisogna invece ringraziare Veltroni per avere avuto la visione ed il coraggio di forzare il bipolarismo --- sono stupito che la gente non si sia resa conto della novita' politica reppresentata da Veltroni. Anche se non ce la facciamo in questa tornata elettorale (sebben i conti non siano ancora fatti), ormai gli argini si sono rotti, ed e' solo questione di tempo, magari dopo un'ennesima debacle governativa da parte del PDL, prima che gli Italiani si rendano finalmente conto che un governo di centrosinistra e' l'unico possibile per tirarci fuori dai guai.

Agli amici delusi della S-A dico che bisogna pazientare ancora un po', e nel frattempo confluire convinti nel PD, e rafforzarlo, in vista della prossime elezioni. Solo allora, attraverso il PD ed al governo, sara' possibile esprimere con forza e realizzare con efficacia le tematiche sociali ed ambientali care a noi di sinistra.

Resto ottimista.

Roberto
Colorado, USA

virginie ha detto...

pur'io in gramaglie. a roberto dal colorado ricordo che il pd ha perso comunque, malgrado il sacrificio della sinistra arcobaleno: conosco un sacco di compagni (io li chiamo così, tu chiamali come ti pare) che hanno scelto il voto "utile". non è il mio caso, io scompaio dal parlamento e, in compenso, continuerò a trovarci i borghezio e le binetti. se riesci a essere contento, beato te. io penso che gli elettori italiani diano veramente il voltastomaco. (a proposito: ancora con questa storia della caduta del primo governo prodi? ma non se lo ricorda nessuno che dopo è venuto un governo d'alema? spaccato il suo partito in due? quello, semmai, è stato per fedeltà a prodi) ah, e penso anche che la scelta di veltroni non sia stata poi così vincente.

la giustiziera della notte ha detto...

Per Roberto dal Colorado
ti dico solo questo: il tuo ragionamento non quadra affatto. Accusi Bertinotti di aver fatto cadere il primo governo Prodi però accetti che Veltroni abbia fatto cadere questo governo Prodi e abbia riconsegnato il paese per 5 anni in mano a berlusconi!!!! io trovo schifoso il modo in cui voi del pd preferiate un mafioso delinquente a una forza di sinistra che in parlamento avrebbe fatto una seria opposizione!

Anonimo ha detto...

Capisco l'amarezza, e state pur sicuri che io qui non rido, ma sono convinto che senza un chiaro bipolarismo l'Italia non si governi e, se per questo, politici come Casini e Bertinotti devono essere sacrificati, beh, e' un prezzo che bisogna pagare. Sparisce il politico, ma chi lo votava resta.

Ancora non mi capacito come Berlusconi sia stato eletto e rieletto, ma voglio guardare avanti e rimanere pragmatico. Ho rinunciato da tempo a votare i miei ideali e sono realista. Checche' ne dica Grillo (che secondo me con la sua chiamata all'astensionismo ha fatto danni ingenti), voto il partito ed i candidati che piu' si avvicinano al mio ideale di politica, i "meno peggio", sperando di creare condizioni sempre piu' favorevoli a svolte radicali, ora improponibili.

ciao
Roberto

Negative ha detto...

un disastro!

:( :(

Anonimo ha detto...

l'unico conforto che resta e' il pensare che ho 44 anni e "LUI" ne ha 72, quindi, probabilisticamente, dovrebbe morire prima lui. [or che mi sovviene lo dissi anche di andreotti a suo tempo....ohiohi]

Anonimo ha detto...

io ho votato "a rosa di pallini" per la prima volta in vita mia. da veterocomunista vi dico però che mi farò una ragione di non essere rappresentato in parlamento da diliberto e guadagno...

Via Rigattieri ha detto...

IL VOTO, IL VETO, IL VUOTO - analisi di una disillusione collettiva.
che tragedia regà.

http://viarigattieri.blogspot.com/2008/04/elezioni-2008.html

Anonimo ha detto...

sono in lutto come tanti questa sera. Misto rifutando di guardare la TV dove i voti hanno volti indecorosi.
Walter è stato bravo, anche se non amo l'uomo, ma ci ho lavorato eprchè crdo al progetto. Abremmo avuto bisogno per vicere di una sinsitra decente che facesse da contaltare e da polo unificante per chi stava alla nsotra sinistra e prendere seggi in possibile uscita dal PD che sono andato invece alla Lega! $ dico $ partiti di sinistra sono il segno di un grande fallimento storico, dell'incapacità di rinnovarsi, di adattarsi al terzo millenio, alle guerre e alle battaglie che ci attendono non solo fisiche ma MORALI che questa sinistra di opposizione si ostina a non vedere.
Un soprammobile da salotto buono come Bertinotti doveva laciare prima, molto prima darsi all'ippica, ma i salotti TV sono tropppppppo carini! e adesso va a zappare la terra cosa che doveva fare già dopo aver portato al disastoro il sindacato!
Con questa gente non vinceremo MAI!!!!!!
ainos2

la giustiziera della notte ha detto...

Secondo me nel programma della Sinistra Arcobaleno c'erano cose buone...
cmq il mio è un doppio lutto: devo ammetterlo, non sono andata a votare! la rosolia mi ha bloccato al letto...
perdono, perdono, perdono, perdono!!!!

Il paese è in mano ai delinquenti e ai mafiosi....

Antonio ha detto...

Ragazzi questa è la democrazia.... d'altronde con Prodi che ha fatto più danni della grandine....

Aniello Landi ha detto...

Siamo Fottuti.

Anonimo ha detto...

Credo che il problema vero sia stato la politica di destra che ha fatto il governo Prodi e non per colpa di quest'ultimo...la sx non ha mantenuto o non li hanno dato la possibilità di mantenere una promessa elettorale in 2, dico2, anni di governo... nulla dal punto di vista sociale è stato fatto... la sx non esiste più nelle anime della gente...IMPARARE DA ZAPATERO !!!

valt76 ha detto...

Dire che la Sinistra non esiste più solo perchè non è rappresentata in Parlamento (in questo Parlamento...) lo lascio volentieri a Berlusconi e la sua ghenga...La mia opinione è che questa volta i partiti di sinistra più radicale paghino il fatto di non essere riusciti ad adeguarsi ai cambiamenti della società italiana. Il motto per il futuro dovrebbe essere, a mio avviso: "superare Cipputi!!".
Una magra consolazione: non importa quanto grande sarà il disastro per il paese (..prepariamo l'ombrello), nessuno potrà dare la colpa a chi non c'era...
Buona fortuna a tutti...ce ne sarà bisogno!

agibi ha detto...

Sono forse una vecchia rincoglionita, senza nemmeno la speranza di sopravvivere al Berlusconi (5 di governo e io arrivo a 71, 7 al Quirinale e io arrivo - se arrivo - a 78!)ma fatemi il piacere di non parlare più male di quello che ha fatto Prodi. Se avessimo avuto altri due anni di "destra" saremmo 'quasi Argentina'; senza soldi non si va avanti, nemmeno come nazione: pieni di debiti si va in fallimento. Prodi, Padoa Schioppa, Visco, questo l'avevano per il momento scongiurato. E' un caso che il governo sia caduto quando si poteva cominciare a respirare e cominciare ad aiutare chi ha più bisogno? In quale famiglia decente si va avanti col "tutto e subito"?
Neanche a me piace "tutto" il PD; ma ora ri-comincerò a farci politica dentro perché la parte che credo migliore vi abbia più forza. E spero che tantissimi più giovani e più forti di me facciano altrettanto.

BC. Bruno Carioli ha detto...

Nessuna dietrologia.
Milioni di italiani hanno votato, il responso è chiaro ( la legge elettorale porcella ha fatto da evidenziatore)
Rimboccarsi le maniche, fiutare l'aria per capire cosa il popolo sovrano ha dentro e darci sotto.

la giustiziera della notte ha detto...

Sapete una cosa? Arrivi ad un momento in cui te ne cominci a fregare! Gli italiani hanno voluto Berlusconi (si badi bene, comunque: nemmeno la metà degli elettori, solo una maggioranza relativa!!!): se lo tengano! per quanto mi riguarda lavorerò per aiutare chi davvero non ha voce: gli immigrati. Anche gli studenti, gli operai, i precari, gli insegnanti (non tutti, ma molti) hanno votato Berlusconi: e allora, inizio a fregarmene se l'Italia e gli italiani andranno in fallimento. Se lo sono scelto, perché le premesse c'erano tutte. E me ne emigrerò all'estero... è inutile parlare a chi non vuol sentire: all'ignoranza puoi porre rimedio, alla stupidità no!

Anonimo ha detto...

Io penso che ora l'Italia sia in mano a degli incapaci.
La svolta l'hanno data tutti quelli che ad ogni bozza di riforma hanno detto no (Bertinotti e Compagni compresi), quelli che volevano la solidarietà per vicende personali giudiziarie (Mastella), quelli che le opere pubbliche non bisogna mai farle e quelli che ancora danno ascolto alla Chiesa che, come diceva Montanelli, "ha impedito che ci formassimo come nazione" (nazione che non saremo mai!).
Io per fortuna stamattina ho ricevuto la convocazione di un'azienda estera e, se tutto va bene, me ne vado.
Voi vi sorbirete 5 anni di governo Berlusconi (con tutto quello che comporta leggi ad personam, campagne di odio, un miliardo di euro alla UE per retequattro, ecc). Io tornerò per votare la Devolution, perché visto che nelle regioni meridionali (la mia Calabria compresa e Basilicata esclusa) ha vinto Berlusca, le leggi che farà le dovranno accettare.
Mi dispiace per Bertinotti come persona, ma ormai politicamente è superato.
Un ex italiano che sta per espatriare

biasimatrix ha detto...

@ Roberto
Un esiguo numero di parlamentari sarebbe stato pur sempre una rappresentanza attraverso cui proporre le battaglie e le idee del programma di SA, in un'opposizione costruttiva.
Ringraziare Veltroni? lo farebbe solo Berlusconi, che ha avuto la possibilità di ripresentarsi per la terza volta come Premier e ora ha in mano un Parlamento senza sinistra; mi stupisce che tu dagli Stati Uniti, dove c'è un'informazione decente, non abbia capito la bufala rappresentata dal Partito Democratico.
Per quel che mi riguarda non confluirò nel Pd: se avessi voluto essere una corrente non avrei aderito al movimento di Sinistra Democratica, e sinceramente questa semplificazione del quadro politico mi lascia più perplesso che soddisfatto.

la giustiziera della notte ha detto...

Analisi di queste elezioni su Camminare domandando (che condivido) relativamente all'insuccesso elettorale del PD http://camminaredomandando.blogspot.com/2008/04/italia-2008-la-morte-della-sinistra-ed.html

valt76 ha detto...

Prodi ha lasciato la presidenza del PD....lo avesse fatto prima forse parleremmo di numeri diversi..ne avesse mai azzeccata una!!